DUTTILITA’, VELOCITA’, FORZA FISICA: CHI E’ IL NEO GIALLAZZURRO SZYMINSKI

 In MAGAZINE - PRIMA SQUADRA

La doppietta odierna sul mercato da parte del Frosinone si chiude con l’ufficializzazione dell’ingaggio di Przemyslaw Szymiński  (nato a Katowice in Polonia il 24 giugno 1994), ex centrale difensivo nel Palermo. Il polacco si è fatto notare nell’esperienza in Italia per la sua grande duttilità sotto il profilo tecnico e tattico: è un difensore centrale di destra che all’occorrenza può anche essere impiegato da mediano come classico schermo davanti alla difesa e da terzino destro. La scorsa stagione – 20 presenze in campionato – con i rosanero ha infatti rilevato anche la posizione di Aleesami in occasione della gara con l’Ascoli quando realizzò anche la prima rete in Italia.

Il neo giallazzurro è il classico calciatore che si è costruito partendo dal ‘basso’. Tanta gavetta sui campi delle serie minori nel suo Paese.

Il padre è stato il suo primo allenatore ed è il suo primo tifoso, la persona che lo ha stimolato a dare sempre il massimo in campo e fuori. Una massima del papa’ che il neo giallazzurro porta sempre con se’: “Non si finisce mai di imparare…”.

Szyminski ha iniziato la carriera con una formazione della terza serie polacca, il Rozwój Katowice dove ha collezionato 74 gare di campionato infiocchettate da 4 reti, ottenendo la promozione dalla serie D alla serie C. Quindi ha scalato i gradini passando al Wisla Plock, squadra della seconda serie. Ed è qui che Szyminski si è imposto all’attenzione della critica, anche grazie alla promozione nella massima serie polacca dove fa il suo esordio nella stagione 2016-2017, quando ha disputato ben 34 partite, quasi tutte da titolare, saltandone appena 3. Gli emissari del Palermo lo adocchiarono dopo la partecipazione con la nazionale Under 21 del suo Paese agli Europei di categoria. Per lui arrivò così un triennale.

Nella stagione della promozione del Frosinone ha disputato da difensore entrambe le gare di playoff con la maglia rosanero con la quale ha collezionato 28 presenze.

Per sua stessa ammissione, i punti di forza nelle caratteristiche sono l’esplosività nello scatto, la velocità e la forza fisica. Considerato dalla critica vero pilastro della difesa nonostante in avvio di stagione le scelte di Tedino, poi rilevato in corsa, gli avevano preferito altri nel suo ruolo. Szyminski si e’ ripreso maglia e posizione nella seconda metà della stagione quando ha alternato gare da difensore centrale ed altre da terzino destro. Fino a guadagnarsi l’attenzione del Frosinone.

Giovanni Lanzi

Articoli Recenti